Buon momento per il finocchio

Bookmark and Share

La Fellini Patrizio fa anche export…

I prezzi sono buoni e la qualità è superiore alle aspettative. Stiamo parlando della coltura del finocchio che, da qualche giorno, è entrata in produzione anche nel nord d'Italia. Il prodotto di questa zona va a sommarsi a quello di altre regioni, come la Piana del Fucino, così da dare continuità all'offerta.


"Siamo davvero soddisfatti della qualità del prodotto - afferma Emile Fellini della ditta Fellini Patrizio - che quasi ci sta sorprendendo. I trapianti li avevamo effettuati in luglio, nel pieno della siccità. Nonostante l'irrigazione costante, le alte temperature pareva andassero a compromettere lo sviluppo. Invece così non è stato e oggi ci troviamo un finocchio di ottima qualità".

L'azienda "Fellini Patrizio" mette in pratica la filiera corta sul serio. Emile la definisce, scherzando, a Chilometri 2: è questa, infatti, la distanza fra l'Azienda 67 dove viene coltivato il finocchio (e le altre referenze) e lo stabilimento di lavorazione e confezionamento. "Nell'arco di 12-24 ore - sottolinea Fellini - il prodotto passa sul serio, e non come proclama, dal campo al banco della Gdo. Ciò è possibile anche grazie alla nostra flotta di mezzi refrigerati che ci garantiscono il rispetto delle tempistiche".

Ieri, 26 settembre 2017, abbiamo percorso la filiera del finocchio di Fellini. In campo i dipendenti, (per i quali è stata organizzata una grande festa il 24 settembre come momento di aggregazione), avevano appena terminato la raccolta. I finocchi vengono poi trasportati fino allo stabilimento, lavati con acqua ozonizzata, puliti, selezionati e confezionati.

"In pratica possiamo fare qualsiasi tipo di confezionamento - aggiunge Lamberto Giovanardi, commerciale - a seconda delle esigenze del cliente. Il prodotto in vassoio filmato entra a far parte della linea "I Freschissimi". Ma le possibilità sono diverse, fra cui quelle a peso garantito".

La Fellini Patrizio ha la referenza finocchio tutto l'anno. Dal punto di vista dei mercati, rifornisce la Gdo italiana, qualsiasi distributore che ne faccia richiesta e anche clienti esteri ad esempio in Danimarca, Francia, Germania. 

Da Freshplaza.it · Questo il LINK DIRETTO all'Articolo

Bookmark and Share